METAMORFOSI

Settima edizione

Il grande desiderio di essere presenti sull'isola, di tornare fisicamente a operare a Stromboli, a contatto con il vulcano e con la comunità che vive su questo cono in mezzo al mare, e di proseguire la nostra ricerca nell'ambito di una relazione tra uomo e ambiente, arte e natura, performance e risparmio energetico ci ha portati a immaginare (dopo il "salto" obbligatorio dell'edizione 2020) una proposta sui generis, molto diversa dalle edizioni precedenti.

 

L’edizione 2021 della Festa, nata all’insegna della trasformazione, del rinnovamento e dell’adattamento si è composta di alcune residenze artistiche (danza, teatro, musica) e di alcuni momenti di incontro con il pubblico, di carattere scientifico, ecologico, umanitario e artistico, svolti nel rispetto delle norme vigenti. Tutto nel nome della METAMORFOSI e a partire da LE METAMORFOSI di Ovidio, prestando un particolare ascolto alla storia di Piramo e Tisbe e il loro amore fatale che da Ovidio viaggia nel tempo e rinasce in Shakespeare, Tasso, Dumas… 

 
Campagna di pulizia nell'ambito del progetto 'Spiagge'
Campagna di pulizia nell'ambito del progetto 'Spiagge'

press to zoom
Joana Estebanell Milian (soprano) e Mauro Arbusti (pianoforte) in "Caro Lenny"
Joana Estebanell Milian (soprano) e Mauro Arbusti (pianoforte) in "Caro Lenny"

press to zoom
Immagine dall'alto tratta dalla performance di danza itinerante "La Postura del Cuore"
Immagine dall'alto tratta dalla performance di danza itinerante "La Postura del Cuore"

press to zoom
Campagna di pulizia nell'ambito del progetto 'Spiagge'
Campagna di pulizia nell'ambito del progetto 'Spiagge'

press to zoom
1/28